Newsletter

BENESSERE ACQUA E OZONO

Nuovi prodotti

Nessun nuovo prodotto in questo momento

acqua e ozono

acquario

 

Acqua nel corpo umano

 

 

 

 

 

 

 

 

 







Il nostro corpo è come un acquario...

La ritenzione idrica è la principale responsabile della formazione di grasso e gonfiore.

Le tossine, che ogni giorno accumuliamo nel nostro corpo da ciò che respiriamo, mangiamo e beviamo, se non vengono regolarmente espulse, sono la principale causa di malessere e malattie croniche anche gravi.

Dopo i 40 anni, 
il corpo inizia ad  INVECCHIARE   PIU' VELOCEMENTE

Dopo i 35 anni,
il corpo tende ad INGRASSARE DI PIU' anche se le calorie che si ingeriscono rimangono le stesse

 

Per  apportare energia, purificare l'organismo, espellere le tossine
RINFORZARE LE DIFESE IMMUNITARIE, ridurre il processo di INVECCHIAMENTO CELLULARE
e combattere la RITENZIONE IDRICA causa della formazione di GRASSO e CELLULITE

 

E' FONDAMENTALE
Bere ogni giorno
ACQUA ASSOLUTAMENTE  PURA
da virus, batteri, cloro, metalli pesanti e pesticidi

RICCA DI OSSIGENO e
FORTEMENTE DRENANTE

 

QUESTE PROPRIETA'
SONO CONTENUTE
nell'ACQUA OZONIZZATA

Attestato nelle Pubblicazioni Medico-Scientifiche internazionali di PUBMED

*Senza Impegno preventivi per impianti di ozonizzazione per acqua e aria sia per esigenza privata che aziendale a costi migliori del mercato...

 

 

 Questi benefici non li abbiamo scoperti noi

ma noi abbiamo studiato il modo

PER RENDERLA DISPONIBILE A TUTTI

 

 

 Semplice da usare, senza bisogno di installazioni ed alla portata di ogni famiglia

 

 

SANIFICA L'ACQUA
attraverso un processo di OZONIZZAZIONE
direttamente nel tuo bicchiere 

nella tua bottiglia, pentola o ciotola di frutta e verdura.


Con la sua speciale DOPPIA FUNZIONE
di OZONIZZAZIONE DELL'ARIA
svolge un'azione di purificazione

di piccoli ambienti
da formaldeide, benzene, ammoniaca,
polveri, fumo e cattivi odori.

 

Due sono i reali problemi che coinvolgono le persone per quanto riguarda l'acqua: la qualità e la disidratazione. L'acqua del nostro rubinetto sarà certamente controllata di frequente, ma questo non vuol dire che sia un'acqua pulita. Per legge sono ammesse nell'acqua concentrazioni di arsenico, ammoniaca, cromo, pesticidi, fertilizzanti chimici e molte altre sostanze che bene non fanno. Ovviamente in dosi non tossiche,  altrimenti sarebbero letali.                                                                                                                

L'acqua del rubinetto inoltre è clorata nel tentativo, spesso vano, di eliminare i batteri, ma non ha nessun effetto sui virus. Il cloro è ricavato dall'ipoclorito di sodio, lo stesso che viene usato per fare la candeggina, la quantità immessa è differente, ma comunque nel tempo, queste tossine  si accumulano giorno dopo giorno all'interno delle nostre cellule, e quindi potenzialmente cancerogene.      Questa è solo una parte della lista dei germi e tossine che contaminano l'acqua ed il nostro cibo:

  • Le Uova di parassiti
  • I Pesticidi
  • I Coloranti
  • I Solventi
  • I Metalli pesanti
  • I Funghi
  • I Batteri

Per la nostra salute e per il nostro benessere  è indispensabile e fondamentale che si utilizzi ogni giorno acqua assolutamente pura e sicura, sia per bere che per cucinare, ma anche per lavarsi.

A tutt'oggi non è stata ancora formulata una teoria in grado di rendere conto di tutte le proprietà biologiche, fisiche, chimiche e strutturali dell'acqua; che essa sia la base della vita è cosa nota, meno semplice è invece spiegarne i motivi. Risulta che l'acqua, accanto a proprietà facilmente definibili, ne presenta altre difficilmente interpretabili scientificamente ( memoria dell'acqua ). Un cuore di rana, immerso in una soluzione acquosa di digitale a concentrazioni omeopatiche, ha continuato  a reagire anche quando la concentrazione in peso del principio attivo è scesa sotto valori dell'ordine di 10-35. Tali fatti sperimentali, apparentemente senza collegamento tra loro, si devono interpretare invece come manifestazioni diverse di  un medesimo principio: l'acqua possiede una memoria la quale persiste fintanto che l'acqua stessa rimane biologicamente attiva e, di converso, l'acqua è biologicamente attiva finché possiede una memoria.

Le molecole di acqua ( H2O ), che costituiscono qualsiasi tipo di acqua, tendono ad unirsi in gruppi da 10 a 20 molecole ( chiamati cluster ), che ne riducono l'area di superficie. Se iperozonizziamo l'acqua, disgreghiamo e rimpiccioliamo questi cluster, riducendone le dimensioni e quindi aumentando l'area di superficie. Ciò significa innalzare il potenziale elettrochimico dell'acqua, per aumento della carica negativa, e quindi permettere all'acqua stessa di permeare più velocemente le membrane cellulari. L'acqua iperozonizzata ha queste caratteristiche, non solo disinfettanti ma anche di modificare la sua struttura ( cluster ).

Questo meccanismo spiega perché molti soggetti, nonostante bevano acqua a sufficienza, rimangono comunque disidrati.

La disidratazione (mancanza di acqua al corpo) anche solo dell' 1-2% del peso corporeo fa diminuire le forze e fa sentire molta stanchezza. Se si sente sete, vuol dire che si è già disidratati e questo può dare fatica, stanchezza muscolare, vertigini e altri sintomi.  Il nostro sistema digerente ha bisogno di una buona quantità di acqua per digerire in maniera corretta. La disidratazione stimola l'eccessiva fermentazione intestinale e la proliferazione anomala dei microbi intestinali. Spesso l'acqua può aiutare a migliorare problemi di acidità di stomaco.

Un altro sintomo della disidratazione è la cefalea. Le cause delle cefalee possono essere tantissime, ma la disidratazione è una causa abbastanza comune.

La cosa più importante in assoluto che possiamo fare per stare sani è di bere della buona acqua ed in abbondanza. Il miglior modo per ottenere dell'acqua buona è tramite l'iperozonizzazione, per le sue proprietà antibatteriche, antivirali e chelanti per molti metalli tossici.

Bere una buona quantità di acqua può diminuire il rischio della cardiopatia. Uno studio durato sei anni pubblicato nel maggio del 2002 dall' "American Journal of Epidemiology" ha dimostrato che coloro che bevono più di cinque bicchieri di acqua al giorno hanno il 41% di probabilità in meno di subire un infarto rispetto a coloro che bevono meno di due bicchieri al giorno. L'acqua è uno dei migliori strumenti per dimagrire. Se non si beve una buona quantità di acqua non si dimagrisce. L’ acqua ozonizzata migliora il metabolismo. E' poi un buon modo per diminuire l'appetito spesso quando pensiamo di avere fame in realtà abbiamo sete.

La disidratazione è il principale nemico di una buona attività sportiva, è quindi fondamentale idratarsi bene prima, durante e dopo una sessione di esercizi fisici. L’acqua ozonizzata con tutto l'ossigeno che contiene migliora la resistenza allo sforzo. Bere una buona quantità di acqua è stato correlato ad una diminuzione del 45% del rischio di cancro al colon e alla vescica. 

Le sostanze inquinanti  di natura chimica o microbiologica, i metalli pesanti ed i minerali inorganici eventualmente  presenti  nell'acqua a lungo andare possono provocare seri danni alla salute.

È il cloro che nella stragrande maggioranza dei casi  viene impiegato come disinfettante  nel processo di potabilizzazione dell'acqua  destinata al consumo umano. Quando il cloro incontra della materia organica, animale o vegetale che sia, può reagire chimicamente e trasformarsi  in nuove sostanze chimiche conosciute con il nome di cloroderivati, vere e proprie sostanze cancerogene.

Occorre  conoscere l'acqua che utilizziamo,  ma soprattutto  quello che possiamo fare  per restituire a questo prezioso elemento la sua giusta qualità.

Assumere la giusta quantità di acqua, pari a quella fisiologicamente perduta  attraverso le urine, le feci, la respirazione e il sudore, è la "conditio sine qua non" per mantenere  una regolare temperatura corporea,  per consentire  alle sostanze nutrienti di raggiungere  le cellule,  e per mantenere pulito tutto l'organismo da scorie e tossine.

La quantità di acqua necessaria al nostro corpo la si può calcolare con questa semplice formula: Peso in Kg x 3 : 100 (esempio 70x3= 210:100= 2,1 litri di acqua necessaria). Questa è la quantità di liquidi che attraverso l'urina, il sudore ed il respiro eliminiamo quotidianamente. Bisogna bere anche se non se ne sente il bisogno. Per facilitare l'assunzione di acqua si può lasciare una bottiglia di acqua nelle vicinanze e fare un sorso ogni ora, ottima medicina per il nostro corpo, poi ci verrà naturale l'abitudine di berla.

C'è un "metodo" semplice per capire se stiamo bevendo abbastanza e si basa su un'indicazione: Il colore cristallino delle urine: dobbiamo aumentare la dose di liquidi assunti quotidianamente fino a quando non si arriverà ad avere delle urine cristalline e non più gialle. Un colore chiaro e trasparente ci indica che le tossine che il nostro corpo produce quotidianamente vengono smaltite correttamente.

 

EFFETTI  BIOLOGICI  DELL'OZONO

-      Azione antibatterica ed antivirale
-      Azione diretta sul germe dovuta al suo alto potere ossidante
-      Attivazione della produzione di disinfettanti endogeni
-      Attivazione della fagocitosi
-      Attivazione delle citochine
-      Miglioramento della circolazione
-      Aumento della deformabilità dei globuli rossi
-      Aumento della produzione, sempre a livello dei globuli rossi, del 2,3-difosfoglicerato, responsabile della cessione di O2 ai tessuti
-      Miglioramento del metabolismo dell'O2 a livello dei globuli rossi per aumento dell'utilizzazione del glucosio, della scissione degli acidi grassi e per l'attivazione di enzimi che bloccano perossidi e radicali liberi
-      Miglioramento del metabolismo
-      Mediante una serie di effetti quale l'induzione enzimatica e l'aumento della respirazione mitocondriale. ( è in grado di migliorare  il metabolismo glicidico, lipidico e protidico)
-      Azione antitossica attraverso il miglioramento della perfusione tissutale  ed un'azione diretta sulla tossina, azione scavenger diretta sui radicali liberi dell'ossigeno
-      Azione antinfiammatoria
-      Azione antiedemigena
-      Azione antidolorifica
-      Azione disidratante il nucleo polposo intervertebrale
-      Azione cicatrizzante
-      Azione neurotrofica diretta
-      Azione immunomodulante

L'ozonoterapia ( mediante insufflazione rettale ed acqua iper-ozonizzata per via orale ) restituisce all'intestino la sua funzionalità con tutte le prerogative per una valida difesa contro i batteri, virus, ed ogni altra intossicazione e disfunzione. 

 

FUNZIONI DELL'OZONO

**   Uccide i batteri e i virus presenti nei cibi e nelle bevande con una sorprendente velocità.
**   Ha un potente effetto di penetrazione, sterilizzazione e ossidazione.
**   E' in grado di indurre l'ossidazione chimica.
**   Elimina le larve della tenia, protegge dalle uova dell'ascaride, dal freon e dalle sostanze denominate PCB.
**   Mentre i cibi e bevande vengono ozonizzati, l'ozono si trasforma in ossigeno e acqua non rilasciando  alcuna traccia di tossicità.

Quali vantaggi avrò bevendo l'acqua ozonizzata?
Bevendo ogni giorno almeno 1 - 2 bicchieri di acqua ozonizzata, aiutiamo  ad incrementare la nostra vitalità fisica. Questo perchè:
1: I metalli pesanti vengono eliminati.
2: I pesticidi-Insetticidi vengono eliminati.
3: Gli ormoni o prodotti simili vengono eliminati.
4: I medicinali (Antibiotici) vengono eliminati.
5: I Batteri-Germi vengono eliminati.
6: Antiossidante dovuto al suo alto potenziale Redox. (Rallenta l'invecchiamento)
7: Disintossicazione e miglioramwnto del metabolismo.

L'ozonizzazione uccide velocemente batteri e virus nei cibi e bibite. Si trasforma in ossigeno e acqua  senza alcun effetto tossico. Estrogeni nei latticini possono venire distrutti come anche coloranti e molte sostanze fenoliche. L'ozono ha un forte effetto penetrante.

Le persone immuno-depresse  dovrebbero ozonizzare tutto il loro cibo per il suo effetto sterilizzante. L'acqua ozonizzata viene usata per detergere le ulcere della pelle, in odontoiatria  nelle piorree e nelle retrazioni gengivali e per l'igiene buccale,  e nella cosmesi per ottenere una rivitalizzazione della pelle. L'ozonoterapia è una pratica di medicina complementare utile per aiutare i pazienti che non rispondono alle terapie convenzionali oppure che le rifiutano. L'ozonoterapia è stata usata sin dal 1915 come un potente disinfettante e successivamente come un agente terapeutico in malattie quali vasculopatie, malattie infettive acute e croniche, malattie neurodegenerative, dermatologiche e gastrointestinali.

 

ACQUA IPEROZONIZZATA

L'acqua iperozonizzata, per le proprietà descritte sopra, viene usata sia per bere ( circa 300 ml al giorno ) che per cucinare.
Bere questo tipo di acqua fà bene perchè è estremamente pura, sana, vitale e ricchissima di ossigeno (espresso in percentuale il 200% in più rispetto ad una comune acqua) che è il carburante delle nostre cellule. Attualmente la FDA ( il ministero della salute USA) certifica che l'ozono è il migliore agente in grado di distruggere tutti i germi patogeni nella purificazione dell'acqua e simultaneamente riesce a distruggere anche tutti gli agenti inquinanti. Priva di elementi tossici, di cariche batteriche e virali, ha una polarizzazione magnetica appropriata il che vuol dire ripristinare una corretta polarizzazione cellulare con restituzione degli scambi intra e extra cellulare.  L'assunzione per via orale nella quantità di due-tre  bicchieri al giorno agisce come coadiuvante nella prevenzione di:

  • Disbiosi intestinali e patologie correlate (quali intolleranze alimentari, colite ulcerosa, Morbo di Crohn, mucoviscidosi, gastrite anacida cronica, cefalee vasomotorie, nefropatie croniche, asma bronchiale allergica, rinite allergica, alitosi)
  • Sciacqui per l'igiene orale
  • Dolori Muscolari
  • Stimola il metabolismo delle cellule
  • Libera dalle tossine favorendo il drenaggio dei liquidi in eccesso
  • Dona vigore e forza
  • Immunostimolante naturale
  • L'uso quotidiano di acqua iper-ozonizzata trova largo impiego nel curare numerose patologie gastriche come per esempio le gastriti da helicobacter pylor, eliminando il batterio dopo circa quindici giorni di assunzione di acqua iper-ozonizata, evitando così l'uso di antibiotici.
  • L'uso regolare di acqua iperozonizzata aumenta i livelli d'immunità, le difese contro la maggior parte delle malattie.
  • L'acqua purificata ed iperozonizzata ed iperossigenata  è un valido aiuto in cucina per esaltare le proprietà organolettiche dei cibi, rendendoli anche più gradevoli.

Lavare frutta e verdura con l'acqua iperozonizzata ci dà la tranquillità di aver neutralizzato virus, batteri, pesticidi e metalli pesanti. Usare acqua ozonizzata è ottima come ingrediente delle bevande come il caffè o il the, dei  gelati, della  pasta fatta in casa, del pane, della pizza o di ogni  piatto.

 

Esempi di utilizzo per Prevenzione e Benessere

- Disinfezione per cavo orale, gengiviti, afte, macchie sulla lingua:
sciacquare la bocca per due o tre minuti con l’acqua immediatamente ozonizzata
- Alitosi:
bere tre bicchieri al giorno di acqua immediatamente ozonizzata
- Irritazioni ed igiene intima:
lavaggi con acqua immediatamente ozonizzata
- Riniti (naso chiuso) e raffreddori:
insufflare acqua immediatamente ozonizzata con siringa da 5cc (senza ago) lentamente prima una narice e poi l'altra.
- Mal di gola:
gargarismi con acqua immediatamente ozonizzata.
- Disbiosi  (Intolleranze alimentari, Colite ulcerosa, Morbo di Crohn, Cellulite, Stipsi,   Mucoviscidosi,  Gastrite anacida conica, Cefalee vasomotorie, Asma bronchiale):
bere 3 bicchieri al giorno di acqua  immediatamente ozonizzata a digiuno
- Dismetabolismi e Sovrappeso:
bere 3 bicchieri al giorno di acqua appena ozonizzata  a digiuno.

L’ozono dopo pochi minuti si trasforma totalmente in ossigeno e l'acqua può essere consumata durante tutta la giornata mantenendo la sua purezza e le sue proprietà benefiche generali.

 

ALTRE INFORMAZIONI GENERALI

L'OZONO é la molecola triatomica dell'ossigeno la cui formula chimica è O3, ed è il più efficace battericida e virucida esistente sulla terra e viene usato per distruggere alghe, funghi, pesticìdi, metalli pesanti, nitrati, nitriti, ecc.

L’OZONO è il più efficace battericida e virustatico esistente sulla terra e viene usato già da decenni per sanificare l’acqua e l’aria, ma anche nelle cure idropiniche termali.

Pur essendo un elemento noto fin dal XIX secolo, solo dagli anni 90 si é approdati ai suoi più fini meccanismi di azione in campo medico con un ampio successo nell'ossigeno-ozono terapia. Nel Luglio 1996 con Protocollo n. 24482, il Ministero della Sanità ha riconosciuto l'ozono come "Presidio naturale per la sterilizzazione di ambienti".

Con l'utilizzo del gas si ottengono eccellenti risultati nella prevenzione della contaminazione idrica da Legionella e da molte altre specie di batteri resistenti al Cloro. L'azione germicida dell'ozono non è influenzata da variazioni del pH così come non è influenzata, se non in scarsa misura, dalla contemporanea presenza di sostanze organiche ed inorganiche, circa l'azione virucida è interessante tenere presente che, con una piccola percentuale di ozono di 0,3 ppm e con un tempo di contatto di circa 4 minuti, il tasso di inattivazione dei virus raggiunge il 99 %.

Da oltre vent'anni, l'Ozono viene utilizzato con successo in diversi comparti del settore sanitario e alimentare, offrendosi come una naturale alternativa ai processi chimici di disinfezione e sanificazione tradizionali; dal 26 giugno 2001 può fregiarsi del riconoscimento dell'agenzia americana FDA  (Food & Drug Admìnistration) che ne convalida e ne attesta l'alta efficacia.

Nell'industria alimentare l’utilizzo dell’Ozono avviene sempre più di frequente, sia nella lavorazione che nel confezionamento e lavaggio dei prodotti (frutta, verdura, carni,  prodotti ittici, ecc.), per migliorarne la sicurezza, la qualità ed tempi dì conservazione.

Contrariamente al cloro, agli antibiotici o ai vari cloroderivati che non hanno effetto, l'ozono agisce sui virus e sulle relative spore. Nella sua azione sterilizzante l'ozono attacca direttamente i batteri inducendo sulla massa delle proteine batteriche un processo di ossidazione catalitica, diversamente dal cloro che agisce solo tramite un avvelenamento enzimatico specifico dei centri vitali, processo che necessita di un maggior intervallo di tempo e di una quantità sensibile per la sua diffusione all'interno del citoplasma. Inoltre l'acqua clorata distrugge la vitamina E, particolarmente importante in quanto antiossidante e specifica per la salute ed il benessere della pelle.

La Direttiva 98/83/CB del 03.11.1998, non indica più il cloro quale agente disinfettante in quanto non in grado di riportare i valori chimico-fisici e batteriologici nella norma. L'ozono si pone invece come UNICO metodo in grado di ottemperare i requisiti richiesti della Direttiva 98/83/CE. Ad oggi, in base alla normativa vigente in materia, le acque degli acquedotti sono ancora additivate con il cloro, i cui limiti, sono evidenziati dalla tabella di cui sopra. Da questa è importante notare le capacità  di  sterilizzazione  dell’Ozono  nei  confronti  di  virus  e  batteri  eventualmente  presenti nell’acqua   che  normalmente   assumiamo  per   fini   alimentari.  Una   caratteristica  importante dell’Ozono  è  che,  nel  corso  della  propria  azione  non  dà  luogo  a  prodotti  addizionali  o  di sostituzione negativi, ma sviluppa benefico ossigeno. Contrariamente al cloro, l’Ozono non presenta residui apprezzabili al termine della sua azione di sterilizzazione. L'Ozono anche se dosato in eccesso, dopo circa 5 minuti di contatto si trasforma totalmente in ossigeno con un significativo arricchimento di ossigeno in acqua.

Infatti l'acqua normalmente ha 20/25 parti di ossigeno, mentre con questo trattamento si raggiungono 80/120 parti di ossigeno.

Recenti studi scientifici attestano inoltre che l’Ozono agisce sui metalli pesanti (tra i quali mercurio e arsenico) attraverso un importante processo di ossidoriduzione e sui pesticidi (atrazina, propazina e molinate) con una degradazione superiore al 50%.

 

ATTENZIONE !!!

 

NON è UN DEPURATORE DI CALCARE

(non elimina i sali minerali dall'acqua)

e NON TRASFOR